Elenco Nobiliare Sardo

PADERI
(torna all'inizio)


ORIGINE: Villanovafranca.
DIMORA: Cagliari.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 7.11.1749, Pietro, da Carlo Emanuele III Re di Sardegna.
STEMMA: D'oro a due braccia vestite d'azzurro poste in croce di S.Andrea, ciascuna tenente una spada alta; con tre teste umane al naturale male ordinate, quella in capo in maestà, le altre di profilo affrontate.


+ Salvatore di Pietro Sisinnio, di Salvatore- Cav. Nob.Don.
Maria Cristina di Pietro Sisinnio, di Salvatore-Nob. Donna.
Anna di Pietro Sisinnio, di Salvatore-Nob. Donna.

Elenco Malta

Sisinnio di Salvatore, di Sisinnio- Cav. Nob.Don.
Sisinnio di Antioco, di Sisinnio- Cav. Nob.Don.
Giuseppe di Antioco, di Sisinnio- Cav. Nob.Don.
Fanny di Giuseppe, di Antioco-Nob. Donna.
Antioco di Giuseppe, di Antioco- Cav. Nob.Don.
Maria di Giuseppe, di Antioco-Nob. Donna.
Quirico di Giuseppe, di Antioco- Cav. Nob.Don.
Antonio di Giuseppe, di Antioco- Cav. Nob.Don.
Pietro di Giuseppe, di Antioco- Cav. Nob.Don.
Diego di Antioco, di Sisinnio- Cav. Nob.Don.
Francesco di Francesco Ignazio, di Antonio Giuseppe- Cav. Nob.Don.
Giuseppa di Francesco, di Francesco Ignazio, in Picciau-Nob. Donna.
Elena di Francesco, di Francesco Ignazio, in Cossu-Nob. Donna.

Maurizio di Francesco, di Francesco Ignazio- Cav. Nob.Don.
Gregoria di Francesco, di Francesco Ignazio, in Serra-Nob. Donna.
Francesco Ignazio di Francesco, di Francesco Ignazio- Cav. Nob.Don.
Luigia di Francesco, di Francesco Ignazio-Nob. Donna.
Raimondo di Francesco, di Francesco Ignazio- Cav. Nob.Don.

 

 

PAGLIETTI
(torna all'inizio)

ORIGINE: Torino.
DIMORA: Cagliari.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 13.9.1799, Carlo, da Carlo Emanuele IV Re di Sardegna.
STEMMA: Troncato: nel 1° d'azzurro a tre spighe di grano gambate e fogliate d'oro ordinate in fascia; nel 2° fasciato d'argento e di rosso a sei pezzi.


Raffaele di Francesco, di Raffaele- Cav. Nob. Don.
Franco di Raffaele, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Antonio di Raffaele, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Giorgio di Raffaele, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Maria di Raffaele, di Francesco- Nob. Donna.

Luigi di Francesco, di Raffaele- Cav. Nob. Don.
Andrea di Luigi, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Ugo di Andrea, di Luigi- Cav. Nob. Don.
Carlo di Andrea, di Luigi- Cav. Nob. Don.
Remigio di Luigi, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Nicola di Remigio, di Luigi- Cav. Nob. Don.
Marco di Luigi, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Ritarella di Luigi, di Francesco, in Petruso- Nob. Donna.
Susanna di Luigi, di Francesco, in Rossetti- Nob. Donna.

Elisa di Francesco, di Raffaele, in Mocci- Nob. Donna.
Anna di Francesco, di Raffaele, in Giua- Nob. Donna.
Fanny di Francesco, di Raffaele, in Boi- Nob. Donna.
Maria di Francesco, di Raffaele, in Denti- Nob. Donna.
Adriano di Nicola, di Raffaele- Cav. Nob. Don.
Francesca Romana di Nicola, di Raffaele- Nob. Donna.
Giovanni di Michele, di Raffaele- Cav. Nob. Don.
Giorgio di Giovanni, di Michele- Cav. Nob. Don.
Gabriella di Giovanni, di Michele, in Dalmasso- Nob. Donna.

Giorgio di Carlo Raimondo, di Enrico- Cav. Nob. Don.
Maria Elisabetta di Giorgio, di Carlo Raimondo- Nob. Donna.
+ Paola di Carlo Raimondo, di Enrico, in Lauro- Nob. Donna.
Enrico di Carlo, di Enrico- Cav. Nob. Don.
Sergio di Enrico, di Carlo- Cav. Nob. Don.
Danilo di Sergio, di Enrico- Cav. Nob. Don.
Elisabetta di Enrico, di Carlo- Nob. Donna.
Giovanni di Carlo, di Enrico- Cav. Nob. Don.
Luisa di Giovanni, di Carlo- Nob. Donna.
Carlo di Giovanni, di Carlo- Cav. Nob. Don.
Paola di Giovanni, di Carlo- Nob. Donna.
Maria di Carlo, di Enrico- Nob. Donna.

 

 

 

PALIACIO
(Palici di Suni)
(torna all'inizio)

ORIGINE: Sassari.
DIMORA: Sassari-Torino-Milano-Roma
CONCESSIONI: Cav. Nob. Don, 9.6.1555, Francesco, da Carlo V Imperatore.
Marchese della Planargia, 20.4.1756-Conte di Sindia, 20.4.1756, Antonio Ignazio Paliacio Lecca da Carlo Emanuele III Re di Sardegna
STEMMA: D'oro a quattro pali scorciati di nero, sormontati da una cortina (pallio) di rosso, annodata in mezzo e ai lati, con il capo d'azzurro al sole accostato da due stelle di sei raggi, il tutto al naturale.
MOTTO: Sub umbra.


Nicolò di Gerolamo, di Nicolò- Cav. Nob. Don-Marchese della Planargia-Conte di Sindia.
Francesca di Nicolò, di Gerolamo- Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Vincenza di Gerolamo, di Nicolò- Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Mario di Gerolamo, di Nicolò- Cav. Nob. Don- Nob. dei Marchesi della Planargia.
Francesco (Franco) di Nicolò, di Gavino- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Luigi di Francesco, di Nicolò- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Corrado di Luigi, di Francesco- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Francesco di Luigi, di Francesco- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Marcella di Luigi, di Francesco - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.

Nicolò di Francesco, di Gavino- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Cristina di Nicolò, di Francesco - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Francesco di Nicolò, di Francesco- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Elisabetta di Nicolò, di Francesco - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Luigi di Nicolò, di Francesco- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Oretta di Francesco, di Gavino, in Boringhieri - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.

Alberico di Gavino, di Gaetano- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Elena di Gavino, di Gaetano, in Miari Fulcis - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.

Mario di Giuseppe, di Gavino- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Alberto di Mario, di Giuseppe- Cav. Nob. Don-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Alessandra di Mario, di Giuseppe - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Luisette di Alberto, di Mario - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.
Maria Concetta di Giulio, di Gavino - Nob. Donna-Nob. dei Marchesi della Planargia.

 

 

 

PASSINO
(torna all'inizio)


ORIGINE: Bosa.
DIMORA: Bosa-Sassari-Oristano-Cagliari-Tempio.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 28.8.1641, Angelo, da Filippo IV Re di Spagna.
STEMMA: D’azzurro, al pozzo sulla pianura erbosa, con un passero sull’orlo dello stesso, tenente nel becco una catenella d’argento, il tutto al naturale.
MOTTO: Recte faciendo nemine caveas.

Gian Gavino di Giovanni, di Gavino– Cav. Nob. Don.
Mario di Giovanni, di Gavino– Cav. Nob. Don.
Veronica di Giovanni, di Gavino– Nob. Donna.

Angelo di Salvatore, di Angelo– Cav. Nob. Don.
Luigi di Salvatore, di Angelo– Cav. Nob. Don.
Maria Alessandra di Luigi, di Salvatore, in Cremoni– Nob. Donna.
Carlo di Salvatore, di Angelo– Cav. Nob. Don.
Vittorio di Salvatore, di Angelo– Cav. Nob. Don.
Alessandro di Salvatore, di Angelo– Cav. Nob. Don.
Carlo Alberto di Alberto, di Salvatore– Cav. Nob. Don.
Paola di Alessandro, di Salvatore– Nob. Donna.
Cristina di Alessandro, di Salvatore– Nob. Donna.
Maria Grazia di Salvatore, di Angelo– Nob. Donna.
Laura di Salvatore, di Angelo, in Testoni Delogu– Nob. Donna.
Anna Maria di Pietro Paolo, di Salvatore, in Pindacciu– Nob. Donna.
Vittoria di Pietro Paolo, di Salvatore, in Dettori– Nob. Donna.
Salvatore (Chicco) di Antonio, di Salvatore– Cav. Nob. Don.
Luigi di Antonio, di Salvatore– Cav. Nob. Don.
Giovanni Andrea di Antonio, di Salvatore– Cav. Nob. Don.
Alberto di Antonio, di Salvatore– Cav. Nob. Don.
Raffaela di Antonio, di Salvatore, in Casanovi– Nob. Donna.
Rita di Antonio, di Salvatore, in Cau– Nob. Donna.

Graziano di Francesco Antonio, di Angelo– Cav. Nob. Don.
Giovanna Maria (Chicca) di Francesco Antonio, di Angelo, in Filippini– Nob. Donna (Roma).
Francesca di Graziano, di Francesco Antonio, – Nob. Donna.
Anna di Graziano, di Francesco Antonio– Nob. Donna.

Luigi di Giuseppe, di Giuseppe Luigi– Cav. Nob. Don.
Paola di Luigi, di Giuseppe– Nob. Donna.
Francesca di Luigi, di Giuseppe– Nob. Donna.
Nicola di Giuseppe, di Giuseppe Luigi– Cav. Nob. Don.
Giuseppe di Nicola, di Giuseppe– Cav. Nob. Don.
Mariangela di Nicola, di Giuseppe– Nob. Donna.
Maria di Giuseppe, di Giuseppe Luigi, in Pioletti– Nob. Donna.
Paola di Giuseppe, di Giuseppe Luigi, in Ledà d’Ittiri– Nob. Donna.
Maria Teresa di Giuseppe, di Giuseppe Luigi– Nob. Donna.
Efisia di Giuseppe, di Giuseppe Luigi– Nob. Donna.
Angela di Giuseppe, di Giuseppe Luigi, in Rubino– Nob. Donna.

Giuseppe di Antonio, di Giuseppe Luigi– Cav. Nob. Don.
Gavino di Giuseppe, di Antonio– Cav. Nob. Don.
Antonio di Giuseppe, di Antonio– Cav. Nob. Don.
Maria di Giuseppe, di Antonio– Nob. Donna.
Carlo di Antonio, di Giuseppe Luigi– Cav. Nob. Don.
Antonio di Carlo, di Antonio– Cav. Nob. Don.
Roberto di Carlo, di Antonio– Cav. Nob. Don.
Vanna di Carlo, di Antonio– Nob. Donna.
Maria di Carlo, di Antonio– Nob. Donna.
Roberto di Antonio, di Giuseppe Luigi– Cav. Nob. Don.
Giorgio di Roberto, di Antonio– Cav. Nob. Don.
Carlo di Roberto, di Antonio– Cav. Nob. Don.
Enrica di Roberto, di Antonio– Nob. Donna.
Maria Luisa di Antonio, di Giuseppe Luigi, in Petazzi– Nob. Donna.

Rita di Raffaele, di Andrea, in Balduzzi– Nob. Donna.
Elena (Nelly) di Francesco, di Andrea, in Fenu– Nob. Donna.
Andreina di Francesco, di Andrea– Nob. Donna.

Giovanni Maria di Raffaele, di Giovanni Maria– Cav. Nob. Don.
Alberto Mario di Giovanni Maria, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Francesca di Raffaele, di Giovanni Maria– Nob. Donna.
Raffaele di Raffaele, di Giovanni Maria– Cav. Nob. Don.
Milena di Raffaele, di Giovanni Maria, in Sini– Nob. Donna.
Miranda di Raffaele, di Giovanni Maria, in Sanna Randaccio– Nob. Donna.
Jolanda (Lalla) di Raffaele, di Giovanni Maria, in Marras– Nob. Donna.
Maria Elisabetta di Raffaele, di Raffaele– Nob. Donna.
Monica di Raffaele, di Raffaele– Nob. Donna.
Antonio di Raffaele, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Carmen Laila di Raffaele, di Raffaele– Nob. Donna.
Maria Luisa di Raffaele, di Raffaele– Nob. Donna.
Alessandra di Raffaele, di Raffaele– Nob. Donna.

Emanuele di Giovanni Battista, di Emanuele– Cav. Nob. Don.
Enea di Emanuele, di Giovanni Battista– Cav. Nob. Don.
Giuliano di Emanuele, di Giovanni Battista– Cav. Nob. Don.
Clelia di Emanuele, di Giovanni Battista– Nob. Donna.
Flavia di Emanuele, di Giovanni Battista– Nob. Donna.
Antonietta di Giovanni Battista, di Emanuele, in Siciliano– Nob. Donna.
Piera di Giovanni Battista, di Emanuele, in Maioli– Nob. Donna.
Maria di Angelo, di Federico, in Pinna– Nob. Donna.

Raffaele di Aleardo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Aleardo di Raffaele, di Aleardo– Cav. Nob. Don.
Bianca Maria di Raffaele, di Aleardo– Nob. Donna.
Francesco di Aleardo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Rina di Aleardo, di Raffaele, in Marchetti– Nob. Donna.

Maria (Marichita) di Pietro, di Gaetano, in Pennuti– Nob. Donna.
Gaetano di Raffaele, di Gaetano– Cav. Nob. Don.
Maria Franca di Gaetano, di Raffaele– Nob. Donna.
Bruna di Gaetano, di Raffaele– Nob. Donna.
Anna di Gaetano, di Raffaele– Nob. Donna.
Paola di Gaetano, di Raffaele– Nob. Donna.
Carlo di Raffaele, di Gaetano– Cav. Nob. Don.
Alfredo di Carlo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Carla di Alfredo, di Carlo– Nob. Donna.
Silvio di Carlo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Siro di Silvio, di Carlo– Cav. Nob. Don.
Massimo di Carlo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Gian Franco di Carlo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Barbara di Gian Franco, di Carlo– Nob. Donna.
Paolo di Carlo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Guido di Carlo, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Alessandro di Raffaele, di Gaetano– Cav. Nob. Don.
Corrado di Alessandro, di Raffaele– Cav. Nob. Don.
Patrizia di Alessandro, di Raffaele – Nob. Donna.
Maria di Raffaele, di Gaetano, in Garau – Nob. Donna.

Lucia di Andrea, di Raffaele, in Pitzurra – Nob. Donna.

 

 

PES
(torna all'inizio)


ORIGINE: Tempio.
DIMORA: Alghero.
CONCESSIONI: Cav. Nob. Don, 15.5.1670, Antonio, da Carlo II Re di Spagna.
Marchese di San Vittorio, 1756, Giuseppe Pes Tola, 14.6.1777, Domenico Pes Todde.
STEMMA: D’azzurro, al persico sradicato fiorito e fogliato, le radici accostate da quattro piedi umani di carnagione, recisi sanguinanti, ordinati in fascia, due a destra e due a sinistra, i primi rivoltati, il tutto al naturale.
MOTTO: Pes meus stetit in directo.


Pietro di Rodolfo, di Antonio– Cav. Nob. Don, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.
Rodolfo di Pietro, di Rodolfo– Cav. Nob. Don, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.
Giulio di Pietro, di Rodolfo– Cav. Nob. Don, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.
Maria Alessandra di Pietro, di Rodolfo - Nob. Donna, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.
Antonio di Rodolfo, di Antonio– Cav. Nob. Don, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.
Marta di Antonio, di Rodolfo– Nob. Donna, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.
Laura di Antonio, di Rodolfo– Nob. Donna, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.
Maria Antonietta di Rodolfo, di Antonio, in Chessa– Nob. Donna, Nob. dei Marchesi di San Vittorio.

 

 

PES
Ramo della precedente
(torna all'inizio)


ORIGINE: Tempio.
DIMORA: Cagliari-Torino.
CONCESSIONI: Cav. Nob. Don, 15.5.1670-Antonio - Conte, 1838, Pietro, da Carlo Alberto Re di Sardegna.
STEMMA: D'azzurro, al persico sradicato fiorito e fogliato, le radici accostate da quattro piedi umani di carnagione, recisi sanguinanti, ordinati in fascia, due a destra e due a sinistra, i primi rivoltati, il tutto al naturale.
MOTTO: Pes meus stetit in directo.

Paolina di Michele, di Raffaele, in Dessy-Nob. Donna- Nob. dei Conti.
Giulia di Michele, di Raffaele, in Bernardino-Nob. Donna- Nob. dei Conti.

 

 

PILO
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Barcellona-Genova.
DIMORA: Sassari-Genova-Equador-Perù.
RICONOSCIMENTO: Cortes 1421 Pietro, Ambasciatore di Sassari presso Alfonso V d'Aragona.
CONCESSIONI: In Sardegna: Cavaliere e Generoso Guantino, 1.10.1443, da Alfonso V d'Aragona, in itinere.
CONFERMA: Generosità, Giovanni, 16.8.1507, Valencia, da Ferdinando II d'Aragona.
B.ne di Romangia, Giovanni, 1535, per contestazione e sentenza feudo attribuito ad Antonio di Castelvy, 1596.
Cav. Ered., Pietro, 7.10.1541, Alghero, da Carlo V in persona.
Cav. Nob. Don, Quirico I Pilo Ferrale, San Lorenzo dell'Escurial, 27.4.1588, da Filippo II Re di Spagna.
Cav. Nob. Don, Giovanni Elia, Burgos, 13.8.1605, Madrid, 2.1.1608, da Filippo III Re di Spagna.
Cav. Nob. Don, Gavino, Lerma, 8.11.1611, da Filippo III Re di Spagna.
Cav. Nob. Don, Quirico II Pilo Ferrale, 13.10.1629, da Filippo IV Re di Spagna.

STEMMA: Partito: nel 1° d'azzurro al pino di verde, sostenuto da due leoni d'oro coronati affrontati e controrampanti, sormontato da tre stelle d'argento. Nel 2°, d'oro alla mano destra di carnagione col braccio vestito d'argento, impugnante un fascio di crini di nero.
2° arma: Spaccato: nel 1° d'azzurro al castello d'oro; nel 2° di rosso al destrocherio vestito, uscente dal lato sinistro dello scudo (ovvero dalla parte destra), tenente nel pugno, pendente per i capelli, una testa di turco.
MOTTO: Entro lo scudo, in bordatura "Haec obtinui per ea quae feci" (Gavino 8.11.1611).


Francesco di Felice, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Anna di Francesco, di Felice, in Rovasio- Nob. Donna.

+ Emanuele di Felice, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Felice Giovanni (Gian Felice) di Emanuele, di Felice- Cav. Nob. Don.
Emanuele di Gian Felice, di Emanuele- Cav. Nob. Don.
Gabriella di Gian Felice, di Emanuele- Nob. Donna.
Elena di Emanuele, di Felice, in Pilo- Nob. Donna.
Mario di Emanuele, di Felice- Cav. Nob. Don.
Carlo Emanuele di Mario, di Emanuele- Cav. Nob. Don.
Andrea Francesco di Mario, di Emanuele- Cav. Nob. Don.

Mario di Felice, di Francesco- Cav. Nob. Don.
Franco Felice (Franco) di Mario, di Felice- Cav. Nob. Don.
Stefano di Franco, di Mario- Cav. Nob. Don.
Raffaella di Franco, di Mario- Nob. Donna.
Luisa di Mario, di Felice, in Sanna Randaccio- Nob. Donna.
Maria Gabriella di Mario, di Felice, in Gallisai- Nob. Donna.
+ Giovanni di Mario, di Felice- Cav. Nob. Don.
Mario di Giovanni, di Mario- Cav. Nob. Don.
Giovanni Battista di Giovanni, di Mario- Cav. Nob. Don.
Andrea di Giovanni, di Mario- Cav. Nob. Don.
Maria di Luigi, di Francesco, in Berlinguer- Nob. Donna.
Graziella di Luigi, di Francesco, in Nurra- Nob. Donna.
Fiammetta di Francesco, di Luigi- Nob. Donna.
Luigi di Giuseppe, di Luigi- Cav. Nob. Don.
Francesca di Luigi, di Giuseppe- Nob. Donna.
Giuseppina di Giuseppe, di Luigi- Nob. Donna.

Graziella di Giuseppe, di Francesco, in Marogna- Nob. Donna.

 

 

PILO-PAIS (Genova)
Ramo della precedente che cognomizza Pais
(torna all'inizio)

 

Caterina di Emanuele, di Gavino, in Piazza- Nob. Donna.
Emanuele di Gavino, di Emanuele - Cav. Nob. Don.
Federico di Gavino, di Emanuele - Cav. Nob. Don.
Paola di Gavino, di Emanuele, in Solaro di Monasterolo- Nob. Donna.


 

 

PILO-PAIS (Perù)
(torna all'inizio)


Ana Maria di Luigi, di Gavino, in Castaneda- Nob. Donna (Lima).

Rosa Beatrix di Luigi, di Gavino, in Araujo- Nob. Donna.

+ Luis Alberto di Luigi, di Gavino- Cav. Nob. Don.
Alida di Luis Alberto, di Luigi-Nob. Donna.
Carlos di Luis Alberto, di Luigi- Cav. Nob. Don.
Maria Antonietta di Luis Alberto, di Luigi, in Castro-Nob. Donna.
Ana Maria di Luis Alberto, di Luigi, in Reano-Navarrete-Nob. Donna.
Ena Amalia di Luis Alberto, di Luigi, in Correa-Nob. Donna.
Maria Rosa di Luis Alberto, di Luigi-Nob. Donna.
Rosa Beatrix di Luis Alberto, di Luigi-Nob. Donna.
Maria del Socorro di Luis Alberto, di Luigi, in Llentop-Nob. Donna.
Susanna Irene di Luis Alberto, di Luigi, in Helguia Rios-Nob. Donna.
Julio Cesar di Luigi, di Gavino-Cav. Nob. Don.
Ettore di Julio Cesar, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Aldo Renato di Ettore, di Julio Cesar-Cav. Nob. Don.
Ettore Emanuel di Ettore, di Julio Cesar-Cav. Nob. Don.

Carlos Luis di Luigi, di Gavino-Cav. Nob. Don.
Jorge di Carlos Luis, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Ada Maria (Adita) di Luigi, di Gavino, in Sardon-Nob. Donna.
Antonieta di Luigi, di Gavino-Nob. Donna.
Irma di Luigi, di Gavino-Nob. Donna.


 

PILO-PAIS (Equador)
(torna all'inizio)

 

Luigi di Luigi, di Gavino-Cav. Nob. Don (Quito).
Edison di Luigi, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Giovanni di Luigi, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Gavino di Luigi, di Gavino-Cav. Nob. Don.
Ja' Hel di Gavino, di Luigi-Nob. Donna.
Joseana di Gavino, di Luigi-Nob. Donna.
Emanuele Heriberto di Luigi, di Gavino-Cav. Nob. Don.
Luigi di Emanuele Heriberto, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Manuel di Emanuele Heriberto, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Gina di Emanuele Heriberto, di Luigi, in Mosquera-Nob. Donna.
Paola di Emanuele Heriberto, di Luigi, in Ribadeneyra-Nob. Donna.
Carolina di Emanuele Heriberto, di Luigi-Nob. Donna.
+ Augusto di Luigi, di Gavino-Cav. Nob. Don.
Pietro di Augusto, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Dino Fabrizio di Augusto, di Luigi-Cav. Nob. Don.
Anna Elisabetta di Augusto, di Luigi-Nob. Donna.
Maria Augusta di Augusto, di Luigi-Nob. Donna.
+ Elisabetta di Luigi, di Gavino, in Castillo-Nob. Donna.

 

 

 

PILO
Ramo della precedente
(torna all'inizio)

 

RICONOSCIMENTI E CONCESSIONI: Come per la precedente.
CONFERME: Cav. Ered., 1641, Proto Pilo Cesaracho - Nob. Don, 1734, Proto Pilo Garrucho.
STEMMA: Partito: nel 1° d'azzurro al pino verde, sostenuto da due leoni d'oro, coronati, afrrontati e controrampanti, sormontato da tre stelle d'argento. Nel 2° d'oro alla mano destra di carnagione col braccio vestito d'argento, impugnante un fascio di crini di nero.
2° arma: Spaccato: Nel 1° d'azzurro al cstello d'oro; nel 2° di rosso al destrocherio vestito, uscente dal lato sinistro dello scudo (ovvero dalla parte destra), tenente nel pugno, pendente per i capelli, una testa di turco.
MOTTO: entro lo scudo, in bordatura: "Haec obtinui per ea quae feci" (Gavino 8.11.1611)


+ Gavino Giuseppe di Gavino, di Giovanni Battista- Cav. Nob. Don. (Vedi in appendice, concessione dei titoli di Conte (M.P.), e di Conte di S. Pietro di Silki (M.P.) al Cav. Nob. Don Gavino Giuseppe Pilo da Umberto II nel 1977 e 1981).
Gavino Carlo di Gavino Giuseppe, di Gavino - Cav. Nob. Don.
Giuseppina di Gavino Giuseppe, di Gavino - Nob. Donna.
Giuseppe Maria di Gavino Carlo, di Gavino Giuseppe - Cav. Nob. Don.
Emanuela di Gavino Carlo, di Gavino Giuseppe - Nob. Donna.
Maria Luisa di Gavino Carlo, di Gavino Giuseppe - Nob. Donna.


 

PILO BOYL
Ramo delle precedenti
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Barcellona-Genova.
DIMORA: Torino - Milano - Roma- Sassari-Como.
RICONOSCIMENTI E CONCESSIONI: Come per le precedenti.
CONFERME: Cav. Nob. Don, Matteo Pilo Ferrale, Madrid, 20.12.1626, da Filippo IV Re di Spagna.
Barone di Putifigari, Matteo Pilo Sussarello Boyl per successione da sua madre Margherita Sussarello Boyl, 24.5.1663.
CONCESSIONI: Marchese di Putifigari, Francesco, 1717 da Carlo VI Imperatore - Pietro 1757 conferma. Conte, Carlo, 1825, da Carlo Felice Re di Sardegna. Conte di Villaflor, Francesco, 1841, da Carlo Alberto Re di Sardegna.
STEMMA: Inquartato: Nel 1 ° d'azzurro al pino di verde sostenuto da due leoni d'oro coronati affrontati e controrampanti sormontato da tre stelle d'argento; nel 2° d'oro alla mano destra di carnagione col braccio vestito d'argento impugnante un fascio di crini di nero; nel 3°, d'oro al toro di rosso passante; nel 4°, d'oro a quattro pali di rosso.
MOTTO: Sin par.


Carlo Felice di Tomaso, di Carlo Felice-Cav. Nob. Don-Marchese di Putifigari, Conte di Villaflor.
Raimondo di Carlo Felice, di Tomaso-Cav. Nob. Don - Conte di Villaflor.
Eleonora di Carlo Felice, di Tomaso- Nob. Donna - Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Francesca di Tomaso, di Carlo Felice, in de Giovanni - Nob. Donna- Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Vittorio di Pietro, di Vittorio- Conte, Cav. Nob. Don- Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Pietro di Vittorio, di Pietro-Cav. Nob. Don, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Cecilia di Vittorio, di Pietro- Nob. Donna, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Maria Cristina di Pietro, di Vittorio, in Ghini- Nob. Donna, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Caterina di Pietro, di Vittorio, in Toffoli- Nob. Donna, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.

Vittorio di Luigi, di Vittorio-Cav. Nob. Don, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Costanza di Luigi, di Vittorio- Nob. Donna, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Luigi di Vittorio, di Luigi-Cav. Nob. Don, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Andriana di Vittorio, di Luigi- Nob. Donna, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Alessandra di Vittorio, di Luigi- Nob. Donna, dei Conti, Nob. dei Marchesi di Putifigari.

Vittorio di Ernesto, di Vittorio-Cav. Nob. Don, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Giuseppina di Ernesto, di Vittorio, in Arborio Mella di Sant'Elia- Nob. Donna, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Pietro Alberto di Germano, di Carlo-Cav. Nob. Don, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Carlo di Pietro Alberto, di Germano -Cav. Nob. Don, Nob. dei Marchesi di Putifigari.
Francesca Giovanna di Germano, di Carlo- Nob. Donna, Nob. dei Marchesi di Putifigari.


 

PINNA
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Macomer.
DIMORA: Bosa.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don 28.9.1829, Salvatore (Pers.) da Carlo Felice Re di Sardegna. Conte, 12.4.1845, Salvatore Antonio, da Carlo Alberto Re di Sardegna.
STEMMA: D'azzurro alla torre d'argento fondata sulla pianura arida al naturale e sormontata da un'aquila al naturale, rostrata d'oro, tenente col rostro una penna d'argento.
2° arma: D'azzurro, all'aquila volante di nero, rostrata e merlata di rosso, tenente nel becco una penna d'argento in sbarra.

Giovanni Antonio di Guido, di Arturo - Conte.
Guido di Giovanni Antonio, di Guido - Nob. dei Conti.
Silvia di Guido, di Arturo, in Cadoni - Nob. dei Conti.
Rina Pietrina di Arturo, di Battista, in Canetto - Nob. dei Conti
Maria Giuseppina di Arturo, di Battista, in Deana - Nob. dei Conti


 

 

PINNA PARPAGLIA
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Pozzomaggiore.
DIMORA: Sassari-Cagliari-Roma.
CONCESSIONE: Cav. Ered., 17.8.1700, Quirico Pinna, da Carlo II Re di Spagna.
RICONOSCIMENTO: Quirico Pinna Dettori, 1822.
La famiglia ha cognomizzato il nome Parpaglia, appartenente ad antico e nobile casato, di origine piemontese, estinto nel ramo sardo con Donna Anna Maria Parpaglia, diretta ascendente degli attuali rappresentati della casa Pinna.
STEMMA: Di verde al destrocherio armato d'argento tenente con la mano di carnagione una penna pure d'argento.


+ Giuseppina di Gerolamo, di Angelo Maria, in Meloni- Nob. dei Cavalieri.

Monica di Angelo Maria, di Gerolamo, in Tarantini- Nob. dei Cavalieri.
Luisa di Angelo Maria, di Gerolamo, in Sorace- Nob. dei Cavalieri.

Luigi di Paolo, di Gerolamo- Nob. Cav.
Paolo di Luigi, di Paolo- Nob. Cav.
Pietro di Luigi, di Paolo- Nob. Cav.
Pia di Luigi, di Paolo- Nob. dei Cavalieri.

Gerolamo di Giovanni (Nico), di Gerolamo- Nob. Cav.
Giovanni di Gerolamo, di Giovanni- Nob. Cav.
Paolo di Gerolamo, di Giovanni- Nob. Cav.
Carlo di Gerolamo, di Giovanni- Nob. Cav.
Rodolfo di Giovanni (Nico), di Gerolamo- Nob. Cav.
Giovanni di Rodolfo, di Giovanni - Nob. Cav.
Maria Luisa di Rodolfo, di Giovanni- Nob. dei Cavalieri.
GianCarlo di Giovanni (Nico), di Gerolamo- Nob. Cav.
Rodolfo di Giancarlo, di Giovanni- Nob. Cav.
Paolo di Giancarlo, di Giovanni- Nob. Cav.
Francesco di Giovanni (Nico), di Gerolamo- Nob. Cav.
+ Giuseppe di Francesco, di Giovanni- Nob. Cav.
Stefania di Francesco, di Giovanni- Nob. dei Cavalieri.
Luisa di Francesco, di Giovanni- Nob. dei Cavalieri.


Paolo di Luigi, di Gerolamo- Nob. Cav.
Francesca di Luigi, di Gerolamo, in Pianu- Nob. dei Cavalieri.


 

PINTOR
(torna all'inizio)

ORIGINE: Cagliari.
DIMORA: Roma-Cagliari.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 12 e 16.5.1835, Efisio Luigi e Fortunato da Carlo Alberto Re di Sardegna.
STEMMA: D'argento alla quercia sradicata al naturale.


+ Giaime di Giuseppe, di Giacomo- Cav. Nob. Don.
Luigi di Giuseppe, di Giacomo- Cav. Nob. Don.
Silvia di Giuseppe, di Giacomo- Nob. Donna.
Antonietta di Giuseppe, di Giacomo- Nob. Donna.

Luigi di Enrico, di Luigi- Cav. Nob. Don.

Antonio di Giovanni, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Maria Rosaria di Antonio, di Giovanni, in Diaz- Nob. Donna.
Maria Grazia di Antonio, di Giovanni, in Paglietti- Nob. Donna.

Elenco Malta

Enrico di Antonio, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Antonio di Enrico, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Francesca di Enrico, di Antonio- Nob. Donna.
Giuseppe di Enrico, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Anna Maria di Giuseppe, di Enrico- Nob. Donna.
Carlo di Enrico, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Mario di Enrico, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Francesca di Antonio, in Delitala- Nob. Donna.
Maria Teresa di Antonio, in Marini- Nob. Donna.
Maria di Antonio, in Putzu- Nob. Donna.

Gaetana di Antonio, in Pani- Nob. Donna.
Carlotta di Antonio, in Palomba- Nob. Donna.
Efisia di Antonio, in Curgiolu- Nob. Donna.
Giuseppina di Antonio, in Ravenna- Nob. Donna.
Silvia di Giovanni, di Antonio- Nob. Donna.
Amelia di Giovanni, di Antonio- Nob. Donna.
Antonietta di Giovanni, di Antonio- Nob. Donna.
Annina di Giovanni, di Antonio- Nob. Donna.
Antonio di Giovanni, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Giovanni di Giovanni, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Ester di Giovanni, di Antonio- Nob. Donna.
Pio di Giovanni, di Antonio- Cav. Nob. Don.

Enrico di Luigi, di Efisio Luigi- Cav. Nob. Don.

Fortunato di Giacomo, di Fortunato- Cav. Nob. Don.
Francesca di Giacomo, di Fortunato- Nob. Donna.
Pietro di Giacomo, di Fortunato- Cav. Nob. Don.
Luigi di Giacomo, di Fortunato- Cav. Nob. Don.
Giuseppe di Giacomo, di Fortunato- Cav. Nob. Don.
Jaime di Giuseppe, di Giacomo- Cav. Nob. Don.
Silvia di Giuseppe, di Giacomo- Nob. Donna.

 

 

 

PIRAS
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Ossi.
DIMORA: Sassari-Bologna.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 31.8.1748, Ant. Giuseppe, da Carlo Emanuele III Re di Sardegna.
STEMMA: D'argento al pero fruttato, nudrito sulla pianura erbosa e sostenuto da due leoni affrontati, il tutto al naturale.


Maria Maddalena di Antonio, di Ambrogio, in Carta- Nob. Donna.
Luisa di Antonio, di Ambrogio, in Delitala- Nob. Donna.
Felicetta di Antonio, di Ambrogio- Nob. Donna.
Lauretta di Antonio, di Ambrogio- Nob. Donna.
+ Lucrezia di Ambrogio, di Antonio, in Garau- Nob. Donna.
Vincenzina di Ambrogio, di Antonio, in Campus- Nob. Donna.
Giuseppino di Ambrogio, di Antonio- Cav. Nob. Don.
Maria Vincenza di Giuseppino, di Ambrogio, in Nanni- Nob. Donna.
Ambrogio Maria di Giuseppino, di Ambrogio - Cav. Nob. Don.
Marco Maria di Giuseppino, di Ambrogio - Cav. Nob. Don.


 

PITZOLO
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Alghero.
DIMORA: Sassari.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 30.6.1599, Antonio, da Filippo III Re di Spagna.
STEMMA: Inquartato: nel 1° d'argento all'albero sormontato dal sole; nel 2° d'azzurro all'albero attraversato da un leone passante coronato volto verso sinistra, il tutto al naturale; nel 3° d'oro a due pali scorciati di nero sulle onde del mare d'azzurro; nel 4° di rosso al braccio destro vestito d'argento che tiene una pianticella di verde nella mano.


Giovanni di Riccardo, di Giovanni Antonio- Cav. Nob. Don.
Riccardo di Giovanni, di Riccardo- Cav. Nob. Don.
Maria Rita di Giovanni, di Riccardo- Nob. Donna.
Salvatore di Riccardo, di Giovanni Antonio- Cav. Nob. Don.
Riccardo di Salvatore, di Riccardo- Cav. Nob. Don.
Antonio di Salvatore, di Riccardo- Cav. Nob. Don.
Maria di Riccardo, di Giovanni Antonio, in Are- Nob. Donna.

Anna di Silvio, di Gerolamo- Nob. Donna.

Luciana di Giuseppe Maria, di Riccardo- Nob. Donna.


 

PORCILE
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Carloforte.
DIMORA: Cagliari.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 4.6.1814, Giovanni, da Vittorio Emanuele I Re di Sardegna.
STEMMA: Troncato: nel 1° d'oro all'aquila spiegata e coronata di nero, sostenuta da una fascia in divisa ed abbassata di rosso; nel 2° d'azzurro al mastio di una fortezza al naturale torricellato, aperto e finestrato di nero, piantato sopra una pianura erbosa e sinistrato da un cinghiale di nero con banderuola in bocca in atto di slanciarsi all'assalto della fortezza.


Elenco Malta

Giuseppe di Vincenzo, di Giovanni- Cav. Nob. Don.
Maria di Giuseppe, di Vincenzo, in Panchetti- Nob. Donna.
Vittoria di Giuseppe, di Vincenzo- Nob. Donna.
Vittorio di Giuseppe, di Vincenzo- Cav. Nob. Don.
Caterina di Giuseppe, di Vincenzo, in Fradelloni-Nob. Donna.

Vittoria di Luigi, di Ferdinando- Nob. Donna.

Raffaele di Andrea, di Agostino- Cav. Nob. Don.

 

 

PORCU
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Santu Lussurgiu.
DIMORA: Bologna.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 26.7.1777, Giuseppe Michele, da Carlo Emanuele III Re di Sardegna.
STEMMA: Troncato: nel 1° d'oro ad un porco di nero, tenente sotto i piedi un cane dello stesso, quello in atto di volerlo mordere, questo di difendersi, con due cipressi verdi, l'uno a destra l'altro a sinistra, il tutto posto sopra il terreno verdeggiante ed una stella di otto raggi d'argento in capo dello scudo; nel 2° d'argento ad un ponte d'oro di tre archi sopra una riviera fluttuosa d'azzurro e d'argento.


Maria Speranza di Antonio Martino, di Liberato Angelo-Nob. Donna.
Michele Stanislao di Antonio Martino, di Liberato Angelo-Cav. Nob. Don.
Alessio di Antonio Martino, di Liberato Angelo-Cav. Nob. Don.
Federico Pier Paolo di Alessio, di Antonio Martino-Cav. Nob. Don.
Caterina di Antonio Martino, di Liberato Angelo, in Reggiani-Nob. Donna.
Maria Domenica di Antonio Martino, di Liberato Angelo-Nob. Donna.
Anna Maria di Antonio Martino, di Liberato Angelo-Nob. Donna.
Anna Luigia di Liberato Angelo, di Giuseppe Michele-Nob. Donna.

 

 

PRUNAS
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Bonorva- Bosa.
DIMORA: Roma-Torino.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 10.12.1738, Nicola, da Carlo Emanuele III Re di Sardegna.
STEMMA: D’argento al prugno fruttato al naturale nudrito sulla pianura erbosa di verde, il tronco attorniato alla base di carboni ardenti al naturale; l’albero sostenente un’aquila di nero mirante un sole nel cantone sinistro del capo.

Massimo di Mario, di Angelo - Cav. Nob. Don.
Elisabetta di Mario, di Angelo - Nob. Donna.
Alessandro di Mario, di Angelo - Cav. Nob. Don.

Pasquale di Oliviero, di Pasquale - Cav. Nob. Don.
Sebastiana di Oliviero, di Pasquale, in Mastrostefano- Nob. Donna.
Renata di Oliviero, di Pasquale- Nob. Donna.
Pietrina di Oliviero, di Pasquale- Nob. Donna.

Carbonello di Renato, di Pasquale- Cav. Nob. Don.
Renato di Carbonello, di Renato -Cav. Nob. Don.
Jaime di Renato, di Pasquale - Cav. Nob. Don.
Aspreno di Renato, di Pasquale -Cav. Nob. Don.
Ludovico di Aspreno, di Renato- Cav. Nob. Don.
Gavino di Aspreno, di Renato- Cav. Nob. Don.
Oliviero di Renato, di Pasquale-Cav. Nob. Don.
Olivia di Renato, di Pasquale- Nob. Donna.
Marzia di Renato, di Pasquale- Nob. Donna.
Cristiano di Renato, di Pasquale -Cav. Nob. Don.

Mario di Pietro, di Mario-Cav. Nob. Don.
Cecilia di Mario, di Pietro- Nob. Donna.
Pietro di Mario, di Pietro- Cav. Nob. Don.
Francesco di Pietro, di Mario-Cav. Nob. Don.
Grazia di Pietro, di Mario in Rosito -Nob. Donna


 

 

PRUNAS-TOLA-ARNAUD
Ramo della precedente
(torna all'inizio)

 

CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 10.12.1738, Nicola. Conte di S.Salvatore, per successione Arnaud, Severino 1928.
STEMMA: D’argento al prugno fruttato al naturale nudrito sulla pianura erbosa di verde, il tronco attorniato alla base di carboni ardenti al naturale; l’albero sostenente un’aquila di nero mirante un sole nel cantone destro del capo.

+ Severino di Vittorio, di Severino - Cav. Nob. Don- Conte di San Salvatore.
Paola di Severino, di Vittorio, in Mariconda - Nob. Donna, dei Conti di S.Salvatore.
Giulia di Severino, di Vittorio - Nob. Donna, dei Conti di S.Salvatore.

Carlo Alberto di Vittorio, di Severino - Cav. Nob. Don.
Enrico di Vittorio, di Severino - Cav. Nob. Don.
Alessandro di Enrico, di Vittorio - Cav. Nob. Don.
Vittorio di Enrico, di Vittorio - Cav. Nob. Don.
Matilde di Enrico, di Vittorio - Nob. Donna.

 

 

PUDDU
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Gesturi.
DIMORA: Gesturi-Cagliari.
CONCESSIONE: Cav. Nob. Don, 26.8.1741, Simone, da Carlo Emanuele III Re di Sardegna.
STEMMA: Spaccato, nel 1° d'oro al gallo al naturale; nel 2° di rosso a tre funicelle d'oro in tre fasce, caricate di sei fogli di carta bianca al naturale a cavalcioni delle funi, 3 sulla superiore, 2 su quella di mezzo, 1 sull'inferiore.


Mario di Innocenzo, di Efisio-Cav. Nob. Don.
Innocenzo di Mario, di Innocenzo-Cav. Nob. Don.
Paolo di Mario, di Innocenzo-Cav. Nob. Don.
Federica di Paolo, di Mario-Nob. Donna.
Maria Luisa di Mario, di Innocenzo-Nob. Donna.
Giuseppe di Mario, di Innocenzo-Cav. Nob. Don.
Alessandra di Giuseppe, di Mario-Nob. Donna.
Cecilia di Innocenzo, di Efisio-Nob. Donna.
Efisio di Innocenzo, di Efisio-Cav. Nob. Don.
Manuela di Efisio, di Innocenzo -Nob. Donna.
Alberto di Efisio, di Innocenzo-Cav. Nob. Don.
Antonio di Innocenzo, di Efisio-Cav. Nob. Don.
Sergio di Antonio, di Innocenzo-Cav. Nob. Don.
Andrea di Antonio, di Innocenzo-Cav. Nob. Don.
Valentina di Antonio, di Innocenzo-Nob. Donna.
Ida di Innocenzo, di Efisio-Nob. Donna.

 

 

PULIGA
(torna all'inizio)

 

ORIGINE: Buddusò.
DIMORA: Buddusò-Sassari.
CONCESSIONE: Cav. Ered., Bernardino, 1.9.1593, da Filippo II Re di Spagna.
STEMMA: D'argento al capo d'azzurro; in punta dello scudo un mare sostenente una folaga natante su esso, il tutto al naturale.


Mariangela di Mario, di Salvatore- Nob. dei Cav.
Annalisa di Mario, di Salvatore, in Panzadoro- Nob. dei Cav.
Giovanna di Mario, di Salvatore- Nob. dei Cav.

Francesco di Antonio, di Francesco- Nob. Cav.
Maria Giovanna di Francesco, di Antonio- Nob. dei Cav.
Antonella di Francesco, di Antonio-Nob. dei Cav.
Filomena di Antonio, di Francesco- Nob. dei Cav.
Rossella di Antonio, di Francesco- Nob. dei Cav.

Bernardino (Dino) di Antonio, di Salvatore- Nob. Cav.
Giorgio di Antonio, di Salvatore- Nob. Cav.
Antonio di Giorgio, di Antonio- Nob. Cav.
Giovanni di Giorgio, di Antonio- Nob. Cav.
Maria Antonietta di Giorgio, di Antonio- Nob. dei Cav.
Francesco di Antonio, di Salvatore- Nob. Cav.
Filomena di Antonio, di Salvatore- Nob. dei Cav.
Maddalena di Antonio, di Salvatore- Nob. dei Cav.
Giovanna di Antonio, di Salvatore- Nob. dei Cav.


Saturnino (Nino) di Giuseppe, di Antonio- Nob. Cav.
Giuseppe di Saturnino, di Antonio- Nob. Cav.
Lucrezia di Giuseppe, di Antonio- Nob. dei Cav.
Maria Giovanna di Antonio, di Giuseppe, in Usai- Nob. dei Cav.
Giuseppina di Antonio, di Giuseppe, in Giordo- Nob. dei Cav.
Rosangela di Antonio, di Giuseppe, in Coratza- Nob. dei Cav.
Francesca di Antonio, di Giuseppe- Nob. dei Cav.